lunedì 15 Luglio 2024

A rischio una panchina del girone C
A

DA TUTTOCALCIOCALABRIA
Il Catanzaro non segna su azione dalla prima giornata, pareggia da quattro e non riesce a convincere. Martedì il posticipo con la Fidelis Andria, i calabresi devono vincere per spazzare via gli spettri di una stagione che doveva essere diversa almeno nelle intenzioni e nel capitale speso. Ci si gioca il futuro, soprattutto il tecnico Antonio Calabro che non è mai stato così in bilico nell’ultimo anno e mezzo.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

A rischio una panchina del girone C
A

DA TUTTOCALCIOCALABRIA
Il Catanzaro non segna su azione dalla prima giornata, pareggia da quattro e non riesce a convincere. Martedì il posticipo con la Fidelis Andria, i calabresi devono vincere per spazzare via gli spettri di una stagione che doveva essere diversa almeno nelle intenzioni e nel capitale speso. Ci si gioca il futuro, soprattutto il tecnico Antonio Calabro che non è mai stato così in bilico nell’ultimo anno e mezzo.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

A rischio una panchina del girone C
A

DA TUTTOCALCIOCALABRIA
Il Catanzaro non segna su azione dalla prima giornata, pareggia da quattro e non riesce a convincere. Martedì il posticipo con la Fidelis Andria, i calabresi devono vincere per spazzare via gli spettri di una stagione che doveva essere diversa almeno nelle intenzioni e nel capitale speso. Ci si gioca il futuro, soprattutto il tecnico Antonio Calabro che non è mai stato così in bilico nell’ultimo anno e mezzo.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI