lunedì 15 Luglio 2024

Cuppone a Il Calcio Del Lunedì: “Potenza fantastica. Vogliamo regalare alla città la salvezza”
C

L’uomo copertina del Potenza di quest’ultimo mese è Luigi Cuppone, autore di 5 gol in 6 partite che è intervenuto ieri sera a “Il Calcio Del Lunedì”: “Vedere così in basso una piazza come Potenza fa male, per questo ho deciso di accettare questa scommessa cercando di vincerla. Il resto poi l’ha fatto il presidente Caiata che mi ha dato la carica per accettare”.

CITTA ‘ Positivo è stato anche l’impatto con l’ambiente: “La gente mi ferma in mezzo alla strada per salutarmi. Questo mi piace, c’è tanta voglia di regalargli la salvezza. E’ una sensazione bellissima che va vissuta e non immaginata.
POSIZIONE La punta salentina ha dichiarato apertamente che per lui la posizione in campo è relativa. Non fa molta differenza agire sull’esterno o occupare una posizione più frontale rispetto alla porta:” Ho dato la disponibilità ad Arleo di giocare davanti, ma dove serve, sono a sua disposizione. A Caserta da punta centrale mi sono trovato bene siglando 14 gol. Principalmente voglio aiutare la squadra, può mettermi dappertutto, l’importante è vincere le partite”.
Cuppone nella sua analisi ha esposto una sicurezza, quella di far parte di un organico di rilievo, nonostante la posizione di classifica occupata: “Come singoli abbiamo una squadra più forte delle nostre dirette concorrenti per la salvezza. Contro il Catanzaro abbiamo dimostrato che non siamo inferiori a nessuno, se c’era una squadra che meritava i tre punti in quell’occasione eravamo noi. Speriamo di dare continuità alla prestazioni fatte per tirarci fuori da questa delicatissima situazione”.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Cuppone a Il Calcio Del Lunedì: “Potenza fantastica. Vogliamo regalare alla città la salvezza”
C

L’uomo copertina del Potenza di quest’ultimo mese è Luigi Cuppone, autore di 5 gol in 6 partite che è intervenuto ieri sera a “Il Calcio Del Lunedì”: “Vedere così in basso una piazza come Potenza fa male, per questo ho deciso di accettare questa scommessa cercando di vincerla. Il resto poi l’ha fatto il presidente Caiata che mi ha dato la carica per accettare”.

CITTA ‘ Positivo è stato anche l’impatto con l’ambiente: “La gente mi ferma in mezzo alla strada per salutarmi. Questo mi piace, c’è tanta voglia di regalargli la salvezza. E’ una sensazione bellissima che va vissuta e non immaginata.
POSIZIONE La punta salentina ha dichiarato apertamente che per lui la posizione in campo è relativa. Non fa molta differenza agire sull’esterno o occupare una posizione più frontale rispetto alla porta:” Ho dato la disponibilità ad Arleo di giocare davanti, ma dove serve, sono a sua disposizione. A Caserta da punta centrale mi sono trovato bene siglando 14 gol. Principalmente voglio aiutare la squadra, può mettermi dappertutto, l’importante è vincere le partite”.
Cuppone nella sua analisi ha esposto una sicurezza, quella di far parte di un organico di rilievo, nonostante la posizione di classifica occupata: “Come singoli abbiamo una squadra più forte delle nostre dirette concorrenti per la salvezza. Contro il Catanzaro abbiamo dimostrato che non siamo inferiori a nessuno, se c’era una squadra che meritava i tre punti in quell’occasione eravamo noi. Speriamo di dare continuità alla prestazioni fatte per tirarci fuori da questa delicatissima situazione”.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Cuppone a Il Calcio Del Lunedì: “Potenza fantastica. Vogliamo regalare alla città la salvezza”
C

L’uomo copertina del Potenza di quest’ultimo mese è Luigi Cuppone, autore di 5 gol in 6 partite che è intervenuto ieri sera a “Il Calcio Del Lunedì”: “Vedere così in basso una piazza come Potenza fa male, per questo ho deciso di accettare questa scommessa cercando di vincerla. Il resto poi l’ha fatto il presidente Caiata che mi ha dato la carica per accettare”.

CITTA ‘ Positivo è stato anche l’impatto con l’ambiente: “La gente mi ferma in mezzo alla strada per salutarmi. Questo mi piace, c’è tanta voglia di regalargli la salvezza. E’ una sensazione bellissima che va vissuta e non immaginata.
POSIZIONE La punta salentina ha dichiarato apertamente che per lui la posizione in campo è relativa. Non fa molta differenza agire sull’esterno o occupare una posizione più frontale rispetto alla porta:” Ho dato la disponibilità ad Arleo di giocare davanti, ma dove serve, sono a sua disposizione. A Caserta da punta centrale mi sono trovato bene siglando 14 gol. Principalmente voglio aiutare la squadra, può mettermi dappertutto, l’importante è vincere le partite”.
Cuppone nella sua analisi ha esposto una sicurezza, quella di far parte di un organico di rilievo, nonostante la posizione di classifica occupata: “Come singoli abbiamo una squadra più forte delle nostre dirette concorrenti per la salvezza. Contro il Catanzaro abbiamo dimostrato che non siamo inferiori a nessuno, se c’era una squadra che meritava i tre punti in quell’occasione eravamo noi. Speriamo di dare continuità alla prestazioni fatte per tirarci fuori da questa delicatissima situazione”.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI