lunedì 4 Marzo 2024
spot_img

Arleo convinto: “Credo nella salvezza per l’atteggiamento mostrato”.
A

Al termine del match Pasquale Arleo ha analizzato con grande lucidità il pareggio di un Potenza che era riuscito a ribaltare il Catania fino alla stoccata di Piccolo: “La squadra meritava la vittoria per l’impegno profuso. Già nella seconda parte del primo tempo avevamo dimostrato di essere in palla dopo qualche errore tecnico commesso. Nel secondo tempo i ragazzi hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, peccato non sia bastato. Naturalmente non nascondo che subire un gol del genere a tempo scaduto fa molto male. Lecchiamoci le ferite e andiamo avanti. La terna in ogni caso non mi è sembrata all’altezza”. A proposito del direttore di gara, Arleo ha raccontato come si sono svolte le fasi precedenti al pareggio dei siciliani: “L’arbitro aveva comunicato che ci sarebbero stati trenta secondi in più in virtù dell’ingresso in campo del fisioterapista del Catania”. Il tecnico potentino ha rivelato di credere in ogni caso nella salvezza diretta: “Continuerò a crederci fino a quando la matematica non ci condannerà. Noi stiamo bene, chi è entrato ha dato un grande contributo alla causa e questo mi lascia speranzoso per il futuro. In questo momento per centrare l’impresa abbiamo bisogno dell’apporto di tutti. Dico anche che meriteremmo la salvezza per il bellissimo percorso che stiamo svolgendo e i sacrifici fatti fino ad oggi. Concentriamoci sulla Turris, vogliamo trovare un successo esterno”.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -spot_img