lunedì 15 Luglio 2024

Saltato Bruno Caneo, la Juve Stabia ha individuato il nuovo tecnico
S

Tra qualche ora potrebbe arrivare l’ufficialità

FONTE: VIVICENTRO La Juve Stabia, dopo il mancato accordo con l’ex tecnico della Turris, Bruno Caneo, avanza nelle ultime ore l’ipotesi dell’arrivo a Castellammare dell’ex tecnico del Picerno, Leonardo Colucci, che ha centrato una qualificazione inattesa alla guida dei lucani.

Secondo quanto riportato sul portale www.gianlucadimarzio.com Leonardo Colucci sarebbe vicinissimo alla Juve Stabia e nel giro di 24-48 ore potrebbe arrivare anche la firma sul contratto con relativa ufficializzazione.

LA CARRIERA DEL POSSIBILE NUOVO ALLENATORE DELLA JUVE STABIA, DA CALCIATORE E DA ALLENATORE.

Colucci ha avuto una buona carriera da calciatore di Serie A. Cresciuto tra le file del Cerignola, dopo essersi messo in mostra in Serie D poco più che ventenne, ha realizzato 103 presenze e 12 gol con i pugliesi.

Nella stagione 1993-1994 passa tra le file del Siracusa dove mette a segno in C1 6 reti trascinando gli aretusei alla salvezza. Proprio nel Siracusa si mette in grande evidenza a centrocampo suscitando le attenzioni dei club di massima serie.

Nel novembre del 1994 viene acquistato dalla Lazio con cui esordisce in Serie A il 19 marzo 1995 nella partita Lazio-Genoa finita 4-0 per i padroni di casa. Ha poi militato tra le file della Reggiana per una stagione, per sei stagioni nel Verona, per quattro nel Bologna e nel Cagliari.

Passa poi alla Cremonese in Serie C1 con un contratto biennale e a Cremona resta fino al 2009. Poi passa al Modena dove resta fino al 2011.

Da allenatore il possibile nuovo allenatore della Juve Stabia inizia facendo il secondo di Marco Giampaolo sulla panchina del Cesena nel 2011.

La stagione successiva assume la guida degli Allievi Nazionali del Bologna, e il 10 dicembre 2012 inizia a frequentare a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro.

Il 12 giugno 2016 diventa il nuovo tecnico della Reggiana, con cui firma un contratto annuale. Il 23 dicembre, dopo la sconfitta nel derby contro il Parma e il pareggio contro il Bassano, rassegna le dimissioni, respinte in seguito dalla società. Viene esonerato esattamente un mese dopo, in seguito alla sconfitta per 0-3 contro il Venezia.

Nell’estate del 2017 diventa il tecnico del Pordenone in Lega Pro. Con il Pordenone sfiora addirittura l’impresa di eliminare l’Inter agli ottavi di Coppa Italia.

Il 12 dicembre 2017 infatti al “Meazza” contro la squadra di Luciano Spalletti, i friulani resistono per 120 minuti sullo 0-0 sfiorando addirittura il “colpaccio”. Ai rigori l’errore di Parodi e la trasformazione di Nagatomo decidono l’incontro mandando ai quarti i nerazzurri e determinando l’eliminazione del Pordenone di Colucci.

Viene esonerato il 14 febbraio 2018, dopo un periodo negativo per la squadra friulana con la squadra al decimo posto.

La stagione successiva viene ingaggiato dal Vis Pesaro neopromosso in Serie C dove ottiene un quindicesimo posto. A fine stagione non viene confermato.

Nel novembre del 2020 firma un contratto con il Ravenna subentrando all’esonerato Giuseppe Magi, con la squadra in diciassettesima posizione. Il campionato si chiude con la retrocessione in Serie D dopo i play-out.

Il 15 novembre 2021 subentra ad Antonio Palo, alla guida dell’AZ Picerno in Serie C. Termina il campionato al decimo posto, battendo la Juve Stabia sia all’andata (c’era ancora Palo) che al ritorno, e centra una inattesa qualificazione ai playoff. Viene però eliminato al primo turno contro Monopoli (1-1) per via del peggior piazzamento in classifica. A fine stagione si interrompe il rapporto col Picerno e ora Colucci sembra l’indiziato numero uno alla panchina della Juve Stabia per la prossima stagione.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Saltato Bruno Caneo, la Juve Stabia ha individuato il nuovo tecnico
S

Tra qualche ora potrebbe arrivare l’ufficialità

FONTE: VIVICENTRO La Juve Stabia, dopo il mancato accordo con l’ex tecnico della Turris, Bruno Caneo, avanza nelle ultime ore l’ipotesi dell’arrivo a Castellammare dell’ex tecnico del Picerno, Leonardo Colucci, che ha centrato una qualificazione inattesa alla guida dei lucani.

Secondo quanto riportato sul portale www.gianlucadimarzio.com Leonardo Colucci sarebbe vicinissimo alla Juve Stabia e nel giro di 24-48 ore potrebbe arrivare anche la firma sul contratto con relativa ufficializzazione.

LA CARRIERA DEL POSSIBILE NUOVO ALLENATORE DELLA JUVE STABIA, DA CALCIATORE E DA ALLENATORE.

Colucci ha avuto una buona carriera da calciatore di Serie A. Cresciuto tra le file del Cerignola, dopo essersi messo in mostra in Serie D poco più che ventenne, ha realizzato 103 presenze e 12 gol con i pugliesi.

Nella stagione 1993-1994 passa tra le file del Siracusa dove mette a segno in C1 6 reti trascinando gli aretusei alla salvezza. Proprio nel Siracusa si mette in grande evidenza a centrocampo suscitando le attenzioni dei club di massima serie.

Nel novembre del 1994 viene acquistato dalla Lazio con cui esordisce in Serie A il 19 marzo 1995 nella partita Lazio-Genoa finita 4-0 per i padroni di casa. Ha poi militato tra le file della Reggiana per una stagione, per sei stagioni nel Verona, per quattro nel Bologna e nel Cagliari.

Passa poi alla Cremonese in Serie C1 con un contratto biennale e a Cremona resta fino al 2009. Poi passa al Modena dove resta fino al 2011.

Da allenatore il possibile nuovo allenatore della Juve Stabia inizia facendo il secondo di Marco Giampaolo sulla panchina del Cesena nel 2011.

La stagione successiva assume la guida degli Allievi Nazionali del Bologna, e il 10 dicembre 2012 inizia a frequentare a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro.

Il 12 giugno 2016 diventa il nuovo tecnico della Reggiana, con cui firma un contratto annuale. Il 23 dicembre, dopo la sconfitta nel derby contro il Parma e il pareggio contro il Bassano, rassegna le dimissioni, respinte in seguito dalla società. Viene esonerato esattamente un mese dopo, in seguito alla sconfitta per 0-3 contro il Venezia.

Nell’estate del 2017 diventa il tecnico del Pordenone in Lega Pro. Con il Pordenone sfiora addirittura l’impresa di eliminare l’Inter agli ottavi di Coppa Italia.

Il 12 dicembre 2017 infatti al “Meazza” contro la squadra di Luciano Spalletti, i friulani resistono per 120 minuti sullo 0-0 sfiorando addirittura il “colpaccio”. Ai rigori l’errore di Parodi e la trasformazione di Nagatomo decidono l’incontro mandando ai quarti i nerazzurri e determinando l’eliminazione del Pordenone di Colucci.

Viene esonerato il 14 febbraio 2018, dopo un periodo negativo per la squadra friulana con la squadra al decimo posto.

La stagione successiva viene ingaggiato dal Vis Pesaro neopromosso in Serie C dove ottiene un quindicesimo posto. A fine stagione non viene confermato.

Nel novembre del 2020 firma un contratto con il Ravenna subentrando all’esonerato Giuseppe Magi, con la squadra in diciassettesima posizione. Il campionato si chiude con la retrocessione in Serie D dopo i play-out.

Il 15 novembre 2021 subentra ad Antonio Palo, alla guida dell’AZ Picerno in Serie C. Termina il campionato al decimo posto, battendo la Juve Stabia sia all’andata (c’era ancora Palo) che al ritorno, e centra una inattesa qualificazione ai playoff. Viene però eliminato al primo turno contro Monopoli (1-1) per via del peggior piazzamento in classifica. A fine stagione si interrompe il rapporto col Picerno e ora Colucci sembra l’indiziato numero uno alla panchina della Juve Stabia per la prossima stagione.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Saltato Bruno Caneo, la Juve Stabia ha individuato il nuovo tecnico
S

Tra qualche ora potrebbe arrivare l’ufficialità

FONTE: VIVICENTRO La Juve Stabia, dopo il mancato accordo con l’ex tecnico della Turris, Bruno Caneo, avanza nelle ultime ore l’ipotesi dell’arrivo a Castellammare dell’ex tecnico del Picerno, Leonardo Colucci, che ha centrato una qualificazione inattesa alla guida dei lucani.

Secondo quanto riportato sul portale www.gianlucadimarzio.com Leonardo Colucci sarebbe vicinissimo alla Juve Stabia e nel giro di 24-48 ore potrebbe arrivare anche la firma sul contratto con relativa ufficializzazione.

LA CARRIERA DEL POSSIBILE NUOVO ALLENATORE DELLA JUVE STABIA, DA CALCIATORE E DA ALLENATORE.

Colucci ha avuto una buona carriera da calciatore di Serie A. Cresciuto tra le file del Cerignola, dopo essersi messo in mostra in Serie D poco più che ventenne, ha realizzato 103 presenze e 12 gol con i pugliesi.

Nella stagione 1993-1994 passa tra le file del Siracusa dove mette a segno in C1 6 reti trascinando gli aretusei alla salvezza. Proprio nel Siracusa si mette in grande evidenza a centrocampo suscitando le attenzioni dei club di massima serie.

Nel novembre del 1994 viene acquistato dalla Lazio con cui esordisce in Serie A il 19 marzo 1995 nella partita Lazio-Genoa finita 4-0 per i padroni di casa. Ha poi militato tra le file della Reggiana per una stagione, per sei stagioni nel Verona, per quattro nel Bologna e nel Cagliari.

Passa poi alla Cremonese in Serie C1 con un contratto biennale e a Cremona resta fino al 2009. Poi passa al Modena dove resta fino al 2011.

Da allenatore il possibile nuovo allenatore della Juve Stabia inizia facendo il secondo di Marco Giampaolo sulla panchina del Cesena nel 2011.

La stagione successiva assume la guida degli Allievi Nazionali del Bologna, e il 10 dicembre 2012 inizia a frequentare a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-Uefa Pro.

Il 12 giugno 2016 diventa il nuovo tecnico della Reggiana, con cui firma un contratto annuale. Il 23 dicembre, dopo la sconfitta nel derby contro il Parma e il pareggio contro il Bassano, rassegna le dimissioni, respinte in seguito dalla società. Viene esonerato esattamente un mese dopo, in seguito alla sconfitta per 0-3 contro il Venezia.

Nell’estate del 2017 diventa il tecnico del Pordenone in Lega Pro. Con il Pordenone sfiora addirittura l’impresa di eliminare l’Inter agli ottavi di Coppa Italia.

Il 12 dicembre 2017 infatti al “Meazza” contro la squadra di Luciano Spalletti, i friulani resistono per 120 minuti sullo 0-0 sfiorando addirittura il “colpaccio”. Ai rigori l’errore di Parodi e la trasformazione di Nagatomo decidono l’incontro mandando ai quarti i nerazzurri e determinando l’eliminazione del Pordenone di Colucci.

Viene esonerato il 14 febbraio 2018, dopo un periodo negativo per la squadra friulana con la squadra al decimo posto.

La stagione successiva viene ingaggiato dal Vis Pesaro neopromosso in Serie C dove ottiene un quindicesimo posto. A fine stagione non viene confermato.

Nel novembre del 2020 firma un contratto con il Ravenna subentrando all’esonerato Giuseppe Magi, con la squadra in diciassettesima posizione. Il campionato si chiude con la retrocessione in Serie D dopo i play-out.

Il 15 novembre 2021 subentra ad Antonio Palo, alla guida dell’AZ Picerno in Serie C. Termina il campionato al decimo posto, battendo la Juve Stabia sia all’andata (c’era ancora Palo) che al ritorno, e centra una inattesa qualificazione ai playoff. Viene però eliminato al primo turno contro Monopoli (1-1) per via del peggior piazzamento in classifica. A fine stagione si interrompe il rapporto col Picerno e ora Colucci sembra l’indiziato numero uno alla panchina della Juve Stabia per la prossima stagione.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI