martedì 16 Luglio 2024

Block Notes
B

DI ROCCO SABATELLA

Opinione generale di addetti ai lavori e dei tifosi: è stato il miglior primo tempo disputato dal Potenza in queste dodici giornate di campionato e nel quale la squadra di Lerda ha costruito il successo sul Catania. E poi nella ripresa lo ha difeso con grande autorità e sicurezza non entrando mai in sofferenza di fronte ai tentativi del Catania, sterili e senza un filo logico.

IMPOSTAZIONE TATTICA Fin dall’inizio grande intensità, pressing alto, massima attenzione difensiva e i due esterni Gyamfi e Hadziosmanovic in pianta stabile, in fase di possesso palla, nella metà campo del Catania allo scopo di tenere sempre bassi i due terzini etnei e nel contempo contribuire con il pressing a rendere complicata ai siciliani la costruzione del gioco dal basso. Ma anche a partecipare attivamente, insieme ai centrocampisti alla costruzione della fase offensiva.

I MERITI DI LERDA Dopo la sconfitta di Benevento, ha recuperato mentalmente il gruppo per il difficile impegno con il Catania ma ha lavorato intensamente sugli aspetti tattici e tecnici per perfezionare il vestito che in questo momento va meglio alla sua squadra. Con le pesanti assenze di Schiattarella, Laaribi e Sbraga, ha saputo motivare quelli che poi sono scesi in campo per sostituirli. E non solo loro. L’ottima prestazione con vittoria dimostra che le scelte di Monaco, Hadziosmanovic e soprattutto di Hristov, finora oggetto misterioso, oltre naturalmente degli altri interpreti, sono state più che azzeccate. Basta analizzare il
Comportamento dei centrocampisti, degli esterni e anche degli attaccanti per rendersi conto dei progressi del Potenza. E’ cresciuta anche la condizione atletica complessiva visto che non si sono visti nel finale cali fisici.

PROSSIMI IMPEGNI Lerda guarda al futuro con maggiore fiducia perché, sono parole sue, il gruppo lo segue con grande dedizione e ha voglia di crescere e di metabolizzare i suoi concetti di gioco. Con le settimane standard di allenamenti, si lavorerà molto sulla condizione atletica per avere la squadra nelle condizioni ottimali di avere autonomia fisica per tutti i 90 minuti. Importante sarà il recupero di Schiattarella e Laaribi per avere altre alternative di valore nel areparto di centrocampo dal cui comportamento dipendono le sorti delle partite.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Block Notes
B

DI ROCCO SABATELLA

Opinione generale di addetti ai lavori e dei tifosi: è stato il miglior primo tempo disputato dal Potenza in queste dodici giornate di campionato e nel quale la squadra di Lerda ha costruito il successo sul Catania. E poi nella ripresa lo ha difeso con grande autorità e sicurezza non entrando mai in sofferenza di fronte ai tentativi del Catania, sterili e senza un filo logico.

IMPOSTAZIONE TATTICA Fin dall’inizio grande intensità, pressing alto, massima attenzione difensiva e i due esterni Gyamfi e Hadziosmanovic in pianta stabile, in fase di possesso palla, nella metà campo del Catania allo scopo di tenere sempre bassi i due terzini etnei e nel contempo contribuire con il pressing a rendere complicata ai siciliani la costruzione del gioco dal basso. Ma anche a partecipare attivamente, insieme ai centrocampisti alla costruzione della fase offensiva.

I MERITI DI LERDA Dopo la sconfitta di Benevento, ha recuperato mentalmente il gruppo per il difficile impegno con il Catania ma ha lavorato intensamente sugli aspetti tattici e tecnici per perfezionare il vestito che in questo momento va meglio alla sua squadra. Con le pesanti assenze di Schiattarella, Laaribi e Sbraga, ha saputo motivare quelli che poi sono scesi in campo per sostituirli. E non solo loro. L’ottima prestazione con vittoria dimostra che le scelte di Monaco, Hadziosmanovic e soprattutto di Hristov, finora oggetto misterioso, oltre naturalmente degli altri interpreti, sono state più che azzeccate. Basta analizzare il
Comportamento dei centrocampisti, degli esterni e anche degli attaccanti per rendersi conto dei progressi del Potenza. E’ cresciuta anche la condizione atletica complessiva visto che non si sono visti nel finale cali fisici.

PROSSIMI IMPEGNI Lerda guarda al futuro con maggiore fiducia perché, sono parole sue, il gruppo lo segue con grande dedizione e ha voglia di crescere e di metabolizzare i suoi concetti di gioco. Con le settimane standard di allenamenti, si lavorerà molto sulla condizione atletica per avere la squadra nelle condizioni ottimali di avere autonomia fisica per tutti i 90 minuti. Importante sarà il recupero di Schiattarella e Laaribi per avere altre alternative di valore nel areparto di centrocampo dal cui comportamento dipendono le sorti delle partite.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Block Notes
B

DI ROCCO SABATELLA

Opinione generale di addetti ai lavori e dei tifosi: è stato il miglior primo tempo disputato dal Potenza in queste dodici giornate di campionato e nel quale la squadra di Lerda ha costruito il successo sul Catania. E poi nella ripresa lo ha difeso con grande autorità e sicurezza non entrando mai in sofferenza di fronte ai tentativi del Catania, sterili e senza un filo logico.

IMPOSTAZIONE TATTICA Fin dall’inizio grande intensità, pressing alto, massima attenzione difensiva e i due esterni Gyamfi e Hadziosmanovic in pianta stabile, in fase di possesso palla, nella metà campo del Catania allo scopo di tenere sempre bassi i due terzini etnei e nel contempo contribuire con il pressing a rendere complicata ai siciliani la costruzione del gioco dal basso. Ma anche a partecipare attivamente, insieme ai centrocampisti alla costruzione della fase offensiva.

I MERITI DI LERDA Dopo la sconfitta di Benevento, ha recuperato mentalmente il gruppo per il difficile impegno con il Catania ma ha lavorato intensamente sugli aspetti tattici e tecnici per perfezionare il vestito che in questo momento va meglio alla sua squadra. Con le pesanti assenze di Schiattarella, Laaribi e Sbraga, ha saputo motivare quelli che poi sono scesi in campo per sostituirli. E non solo loro. L’ottima prestazione con vittoria dimostra che le scelte di Monaco, Hadziosmanovic e soprattutto di Hristov, finora oggetto misterioso, oltre naturalmente degli altri interpreti, sono state più che azzeccate. Basta analizzare il
Comportamento dei centrocampisti, degli esterni e anche degli attaccanti per rendersi conto dei progressi del Potenza. E’ cresciuta anche la condizione atletica complessiva visto che non si sono visti nel finale cali fisici.

PROSSIMI IMPEGNI Lerda guarda al futuro con maggiore fiducia perché, sono parole sue, il gruppo lo segue con grande dedizione e ha voglia di crescere e di metabolizzare i suoi concetti di gioco. Con le settimane standard di allenamenti, si lavorerà molto sulla condizione atletica per avere la squadra nelle condizioni ottimali di avere autonomia fisica per tutti i 90 minuti. Importante sarà il recupero di Schiattarella e Laaribi per avere altre alternative di valore nel areparto di centrocampo dal cui comportamento dipendono le sorti delle partite.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI