domenica 23 Giugno 2024

Macchia su sponsorizzazione Women Matera Città dei Sassi: “Non volevo generare malumore”
M

spot_img
spot_img

In relazione alle recenti voci e considerazioni sulla sponsorizzazione di una società di calcio femminile, il Presidente del Potenza Calcio, Donato Macchia, desidera fare alcune precisazioni.


Voglio chiarire che la sponsorizzazione alla squadra di calcio femminile ‘Women Matera Città dei Sassi’ è fornita da una società del Gruppo Macchia e, nello specifico, non dalla società Potenza Calcio Srl. Ciò rientra nella strategia di sviluppo del marchio societario nel contesto regionale. Come ho più volte ribadito, sin dal mio insediamento nella società Potenza Calcio, uno dei miei sogni è la costituzione di una polisportiva regionale, con l’obiettivo di raggiungere importanti risultati attraverso i sani valori dello sport, della condivisione e dell’unione del territorio lucano. Questo progetto mira anche a consolidare il ruolo centrale del Potenza Calcio quale catalizzatore sportivo e sociale per l’intera regione. A tal proposito, ho l’obiettivo di realizzare un importante centro sportivo multidisciplinare a Potenza, mettendo a disposizione del Potenza Calcio in primis e delle altre realtà sportive lucane di rilievo, le strutture necessarie per crescere e migliorare, contribuendo al prestigio del nostro territorio. Mi era nota la storica rivalità calcistica tra Potenza e Matera, dualismo che ha interessato molteplici sfide e attraversato tante generazioni di tifosi ed appassionati, ma ho sempre ritenuto che il tutto si limitasse alle due compagini calcistiche e non coinvolgesse altre realtà sportive. Non pensavo che tale iniziativa di sponsorizzazione potesse generare malumore e dissenso negli ambienti del tifo organizzato, finendo per essere interpretata come una mancanza di attenzione e rispetto verso i nostri colori; chiaramente le mie intenzioni non volevano andare in questa direzione e ne sono sinceramente dispiaciuto. Per raggiungere gli obiettivi sportivi auspicati, è necessario tornare ad essere uniti, compatti, alimentati e stimolati dal solito entusiasmo che ha contraddistinto, fin dall’inizio, la nostra meravigliosa tifoseria, la stessa che stimo e che mi emoziona quotidianamente. Vogliamo onorare gli impegni presi con la città e con l’intero territorio, promuovendo i valori della sportività e della lungimiranza progettuale“.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Macchia su sponsorizzazione Women Matera Città dei Sassi: “Non volevo generare malumore”
M

In relazione alle recenti voci e considerazioni sulla sponsorizzazione di una società di calcio femminile, il Presidente del Potenza Calcio, Donato Macchia, desidera fare alcune precisazioni.


Voglio chiarire che la sponsorizzazione alla squadra di calcio femminile ‘Women Matera Città dei Sassi’ è fornita da una società del Gruppo Macchia e, nello specifico, non dalla società Potenza Calcio Srl. Ciò rientra nella strategia di sviluppo del marchio societario nel contesto regionale. Come ho più volte ribadito, sin dal mio insediamento nella società Potenza Calcio, uno dei miei sogni è la costituzione di una polisportiva regionale, con l’obiettivo di raggiungere importanti risultati attraverso i sani valori dello sport, della condivisione e dell’unione del territorio lucano. Questo progetto mira anche a consolidare il ruolo centrale del Potenza Calcio quale catalizzatore sportivo e sociale per l’intera regione. A tal proposito, ho l’obiettivo di realizzare un importante centro sportivo multidisciplinare a Potenza, mettendo a disposizione del Potenza Calcio in primis e delle altre realtà sportive lucane di rilievo, le strutture necessarie per crescere e migliorare, contribuendo al prestigio del nostro territorio. Mi era nota la storica rivalità calcistica tra Potenza e Matera, dualismo che ha interessato molteplici sfide e attraversato tante generazioni di tifosi ed appassionati, ma ho sempre ritenuto che il tutto si limitasse alle due compagini calcistiche e non coinvolgesse altre realtà sportive. Non pensavo che tale iniziativa di sponsorizzazione potesse generare malumore e dissenso negli ambienti del tifo organizzato, finendo per essere interpretata come una mancanza di attenzione e rispetto verso i nostri colori; chiaramente le mie intenzioni non volevano andare in questa direzione e ne sono sinceramente dispiaciuto. Per raggiungere gli obiettivi sportivi auspicati, è necessario tornare ad essere uniti, compatti, alimentati e stimolati dal solito entusiasmo che ha contraddistinto, fin dall’inizio, la nostra meravigliosa tifoseria, la stessa che stimo e che mi emoziona quotidianamente. Vogliamo onorare gli impegni presi con la città e con l’intero territorio, promuovendo i valori della sportività e della lungimiranza progettuale“.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Macchia su sponsorizzazione Women Matera Città dei Sassi: “Non volevo generare malumore”
M

In relazione alle recenti voci e considerazioni sulla sponsorizzazione di una società di calcio femminile, il Presidente del Potenza Calcio, Donato Macchia, desidera fare alcune precisazioni.


Voglio chiarire che la sponsorizzazione alla squadra di calcio femminile ‘Women Matera Città dei Sassi’ è fornita da una società del Gruppo Macchia e, nello specifico, non dalla società Potenza Calcio Srl. Ciò rientra nella strategia di sviluppo del marchio societario nel contesto regionale. Come ho più volte ribadito, sin dal mio insediamento nella società Potenza Calcio, uno dei miei sogni è la costituzione di una polisportiva regionale, con l’obiettivo di raggiungere importanti risultati attraverso i sani valori dello sport, della condivisione e dell’unione del territorio lucano. Questo progetto mira anche a consolidare il ruolo centrale del Potenza Calcio quale catalizzatore sportivo e sociale per l’intera regione. A tal proposito, ho l’obiettivo di realizzare un importante centro sportivo multidisciplinare a Potenza, mettendo a disposizione del Potenza Calcio in primis e delle altre realtà sportive lucane di rilievo, le strutture necessarie per crescere e migliorare, contribuendo al prestigio del nostro territorio. Mi era nota la storica rivalità calcistica tra Potenza e Matera, dualismo che ha interessato molteplici sfide e attraversato tante generazioni di tifosi ed appassionati, ma ho sempre ritenuto che il tutto si limitasse alle due compagini calcistiche e non coinvolgesse altre realtà sportive. Non pensavo che tale iniziativa di sponsorizzazione potesse generare malumore e dissenso negli ambienti del tifo organizzato, finendo per essere interpretata come una mancanza di attenzione e rispetto verso i nostri colori; chiaramente le mie intenzioni non volevano andare in questa direzione e ne sono sinceramente dispiaciuto. Per raggiungere gli obiettivi sportivi auspicati, è necessario tornare ad essere uniti, compatti, alimentati e stimolati dal solito entusiasmo che ha contraddistinto, fin dall’inizio, la nostra meravigliosa tifoseria, la stessa che stimo e che mi emoziona quotidianamente. Vogliamo onorare gli impegni presi con la città e con l’intero territorio, promuovendo i valori della sportività e della lungimiranza progettuale“.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI