lunedì 15 Luglio 2024

Arleo avvisa: “Ci sentiamo come dei leoni feriti. Onore al Catania. Potenza con il coltello tra i denti”.
A

Il tecnico rossoblù in mattinata ha parlato alla stampa in una conferenza ricca di contenuti e di spunti interessantissimi.

CATANIA : “Chi ama il calcio deve fare un plauso particolare a questa squadra. Per noi non è l’avversaria ideale dopo la sconfitta di Monopoli. Sono riposati, hanno dimostrato dopo le tre big del girone di vincere costantemente in trasferta, segnale di un gruppo forte e coeso. Baldini ha allestito un gruppo modello anche dal punto di vista dei principi. Sono andati in pullman a Castellammare e sono tornati con i tre punti. Non c’è altro da aggiungere”.

POTENZA: ” Ci sentiamo dei leoni feriti. A Monopoli giocata una gara importante, purtroppo in venti minuti abbiamo compromesso la prestazione. Da quando sono arrivato questa squadra ha dimostrato di essere tale attraverso prestazioni sontuose. Giocheremo con il coltello tra i denti. Siamo vivi e abbiamo voglia di lottare. Dobbiamo essere bravi a gestire l’ansia, quando devi vincere per forza spesso vieni bloccato da questa componente”.

SITUAZIONE SQUADRA : “Zenuni non sarà della partita, Cuppone sta meglio e sarà dei nostri. Non abbiamo quasi mai potuto svolgere settimana tipo a causa di impegni ogni tre giorni. Questo ha provocato diverse noie muscolari. Martedì eravamo in 14 ad allenarci più i due portieri”

PUBBLICO : “Chiedo ai nostri tifosi di proteggerci. Incoraggiateci dal primo al novantesimo. Abbiamo come sempre bisogno di voi”.

RISULTATI ALTRUI: “Non facciamo l’errore del Napoli di Sarri, che ha perso uno scudetto in albergo e prima di giocare. Ho detto ai ragazzi che indipendentemente da tutto dobbiamo andare avanti per la nostra strada. Il risultato della Paganese o di un’altra concorrente diretta non dovrà condizionarci”.

MODULO VARIABILE: “Il Potenza non avrà mai un modulo fisso. Non sono un’integralista e spesso è importante sorprendere gli avversari sul piano tattico, tante volte chi si aspettava una difesa a 4 o a 3 è rimasto deluso e viceversa. Ognuno vede le partite delle avversarie, dunque è fondamentale variare e non essere mai prevedibili”.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Arleo avvisa: “Ci sentiamo come dei leoni feriti. Onore al Catania. Potenza con il coltello tra i denti”.
A

Il tecnico rossoblù in mattinata ha parlato alla stampa in una conferenza ricca di contenuti e di spunti interessantissimi.

CATANIA : “Chi ama il calcio deve fare un plauso particolare a questa squadra. Per noi non è l’avversaria ideale dopo la sconfitta di Monopoli. Sono riposati, hanno dimostrato dopo le tre big del girone di vincere costantemente in trasferta, segnale di un gruppo forte e coeso. Baldini ha allestito un gruppo modello anche dal punto di vista dei principi. Sono andati in pullman a Castellammare e sono tornati con i tre punti. Non c’è altro da aggiungere”.

POTENZA: ” Ci sentiamo dei leoni feriti. A Monopoli giocata una gara importante, purtroppo in venti minuti abbiamo compromesso la prestazione. Da quando sono arrivato questa squadra ha dimostrato di essere tale attraverso prestazioni sontuose. Giocheremo con il coltello tra i denti. Siamo vivi e abbiamo voglia di lottare. Dobbiamo essere bravi a gestire l’ansia, quando devi vincere per forza spesso vieni bloccato da questa componente”.

SITUAZIONE SQUADRA : “Zenuni non sarà della partita, Cuppone sta meglio e sarà dei nostri. Non abbiamo quasi mai potuto svolgere settimana tipo a causa di impegni ogni tre giorni. Questo ha provocato diverse noie muscolari. Martedì eravamo in 14 ad allenarci più i due portieri”

PUBBLICO : “Chiedo ai nostri tifosi di proteggerci. Incoraggiateci dal primo al novantesimo. Abbiamo come sempre bisogno di voi”.

RISULTATI ALTRUI: “Non facciamo l’errore del Napoli di Sarri, che ha perso uno scudetto in albergo e prima di giocare. Ho detto ai ragazzi che indipendentemente da tutto dobbiamo andare avanti per la nostra strada. Il risultato della Paganese o di un’altra concorrente diretta non dovrà condizionarci”.

MODULO VARIABILE: “Il Potenza non avrà mai un modulo fisso. Non sono un’integralista e spesso è importante sorprendere gli avversari sul piano tattico, tante volte chi si aspettava una difesa a 4 o a 3 è rimasto deluso e viceversa. Ognuno vede le partite delle avversarie, dunque è fondamentale variare e non essere mai prevedibili”.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Arleo avvisa: “Ci sentiamo come dei leoni feriti. Onore al Catania. Potenza con il coltello tra i denti”.
A

Il tecnico rossoblù in mattinata ha parlato alla stampa in una conferenza ricca di contenuti e di spunti interessantissimi.

CATANIA : “Chi ama il calcio deve fare un plauso particolare a questa squadra. Per noi non è l’avversaria ideale dopo la sconfitta di Monopoli. Sono riposati, hanno dimostrato dopo le tre big del girone di vincere costantemente in trasferta, segnale di un gruppo forte e coeso. Baldini ha allestito un gruppo modello anche dal punto di vista dei principi. Sono andati in pullman a Castellammare e sono tornati con i tre punti. Non c’è altro da aggiungere”.

POTENZA: ” Ci sentiamo dei leoni feriti. A Monopoli giocata una gara importante, purtroppo in venti minuti abbiamo compromesso la prestazione. Da quando sono arrivato questa squadra ha dimostrato di essere tale attraverso prestazioni sontuose. Giocheremo con il coltello tra i denti. Siamo vivi e abbiamo voglia di lottare. Dobbiamo essere bravi a gestire l’ansia, quando devi vincere per forza spesso vieni bloccato da questa componente”.

SITUAZIONE SQUADRA : “Zenuni non sarà della partita, Cuppone sta meglio e sarà dei nostri. Non abbiamo quasi mai potuto svolgere settimana tipo a causa di impegni ogni tre giorni. Questo ha provocato diverse noie muscolari. Martedì eravamo in 14 ad allenarci più i due portieri”

PUBBLICO : “Chiedo ai nostri tifosi di proteggerci. Incoraggiateci dal primo al novantesimo. Abbiamo come sempre bisogno di voi”.

RISULTATI ALTRUI: “Non facciamo l’errore del Napoli di Sarri, che ha perso uno scudetto in albergo e prima di giocare. Ho detto ai ragazzi che indipendentemente da tutto dobbiamo andare avanti per la nostra strada. Il risultato della Paganese o di un’altra concorrente diretta non dovrà condizionarci”.

MODULO VARIABILE: “Il Potenza non avrà mai un modulo fisso. Non sono un’integralista e spesso è importante sorprendere gli avversari sul piano tattico, tante volte chi si aspettava una difesa a 4 o a 3 è rimasto deluso e viceversa. Ognuno vede le partite delle avversarie, dunque è fondamentale variare e non essere mai prevedibili”.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI