lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

Giro d’Italia 2022, oggi la prima tappa Budapest-Visegrad. Il 13 maggio l’arrivo a Potenza
G

Parte oggi la centocinquesima edizione del Giro d’Italia con la prima tappa Budapest-Visegrad. Il 13 maggio l’arrivo a Potenza a distanza di 21 anni dall’ultima volta.

Tra poco meno di un’ora, precisamente alle 12.40, scatterà la centocinquesima edizione del Giro d’Italia. Un’edizione che partirà da Budapest e terminerà all’Arena di Verona il prossimo 29 maggio. Ventuno tappe per un totale di 3445,6 chilometri.

La prima tappa vedrà i corridori partire dalla Piazza degli Eroi della capitale ungherese e arrivare al Castello di Visegrad. Un percorso di 195 chilometri in cui potranno dire la loro soprattutto scattisti e attaccanti.

La salita di Visegrad.

I favoriti di questi primi chilometri sono, ovviamente, l’olandese Van Der Poel, lo spagnolo Valverde, l’eritreo Girmay e l’australiano Ewan. Da tenere d’occhio anche gli italiani Nizzolo, Ulissi, Albanese e Bellerini.

Il Giro d’Italia sarà visibile, anche quest’anno, sulla Rai che trasmetterà in chiaro la Corsa Rosa su Rai Sport + HD con la prima parte denominata Prima Diretta e su Rai Due con il Giro in diretta e il Giro all’arrivo. Alla fine di ogni tappa spazio al mitico Processo alla tappa a cui farà seguito, a partire dalle ore 20.00 su Rai Sport + HD, Arriva il Giro, spazio di approfondimento in cui verrà analizzata e riassunta la giornata appena conclusasi.

Settima tappa Giro d’Italia Diamante-Potenza (Photo Credit: pagina Facebook Regione Basilicata).

Giro d’Italia, il 13 maggio l’arrivo a Potenza

A distanza di 21 anni dall’ultima volta, Potenza tornerà a essere tappa d’arrivo del Giro d’Italia. Tra sette giorni la carovana rosa, in occasione della settima tappa, partirà da Diamante e arriverà nel capoluogo lucano al termine di un percorso lungo 196 chilometri. A tal proposito, oggi alle 18.00, nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, a Potenza, verrà formalizzato il gemellaggio tra il comune calabrese e quello lucano.

Una soddisfazione enorme, quella di riaccogliere la corsa ciclistica più importante d’Italia, per la Basilicata che, vista l’importanza dell’evento, ha accelerato le opere di messa in sicurezza e ripristino delle strade. Circa 850mila euro messi a disposizione dalla Regione Basilicata per la manutenzione dei tratti interessati dalla competizione.

Di questi interventi e della visibilità che la nostra regione otterrà grazie al passaggio del Giro d’Italia ha parlato, nella giornata di ieri, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra:

“Dopo un duro lavoro, di concerto con la Provincia di Potenza e con i Comuni interessati la Regione garantirà in Basilicata la settima tappa dell’edizione n. 105 del Giro d’Italia in tutta sicurezza, per la gioia degli sportivi e degli appassionati di questa competizione. La tappa del Giro d’Italia è stata anche l’occasione per rivedere la viabilità territoriale secondaria e per accelerare gli interventi di messa in sicurezza e ripristino delle strade, grazie alle risorse comunitarie e regionali messe a disposizione della Provincia di Potenza. In particolare, per il passaggio della tappa del 13 maggio la Regione Basilicata garantirà agli enti interessati una somma di circa 850 mila euro per gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza dei tratti interessati dalla kermesse agonistica. Il Giro d’Italia è un evento importantissimo, poiché è una manifestazione di risonanza mondiale che porterà al centro dell’attenzione generale il nostro splendido territorio. Abbiamo bisogno di un rilancio turistico ed è questa la circostanza che ci permetterà di mostrare all’Italia e al resto del mondo la bellezza delle località e dei borghi lucani, mai abbastanza promossi. Grazie al presidente Vito Bardi e alla Direzione generale per la Programmazione per lo sforzo comune che ha permesso di raggiungere questo risultato. Ringraziamo vivamente il Presidente della Provincia di Potenza e i sindaci che, senza perdere tempo, consci della rilevanza dell’avvenimento, hanno provveduto ad avviare i lavori stradali, collaborando costantemente e proficuamente con gli organi regionali”.

ARTICOLO PRECEDENTE
È nata ieri la Castrum srl, società immobiliare che si prenderà cura della ristrutturazione del Viviani e del…Potenza Calcio? Ecco da chi è composta

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -spot_img

Giro d’Italia 2022, oggi la prima tappa Budapest-Visegrad. Il 13 maggio l’arrivo a Potenza
G

Parte oggi la centocinquesima edizione del Giro d’Italia con la prima tappa Budapest-Visegrad. Il 13 maggio l’arrivo a Potenza a distanza di 21 anni dall’ultima volta.

Tra poco meno di un’ora, precisamente alle 12.40, scatterà la centocinquesima edizione del Giro d’Italia. Un’edizione che partirà da Budapest e terminerà all’Arena di Verona il prossimo 29 maggio. Ventuno tappe per un totale di 3445,6 chilometri.

La prima tappa vedrà i corridori partire dalla Piazza degli Eroi della capitale ungherese e arrivare al Castello di Visegrad. Un percorso di 195 chilometri in cui potranno dire la loro soprattutto scattisti e attaccanti.

La salita di Visegrad.

I favoriti di questi primi chilometri sono, ovviamente, l’olandese Van Der Poel, lo spagnolo Valverde, l’eritreo Girmay e l’australiano Ewan. Da tenere d’occhio anche gli italiani Nizzolo, Ulissi, Albanese e Bellerini.

Il Giro d’Italia sarà visibile, anche quest’anno, sulla Rai che trasmetterà in chiaro la Corsa Rosa su Rai Sport + HD con la prima parte denominata Prima Diretta e su Rai Due con il Giro in diretta e il Giro all’arrivo. Alla fine di ogni tappa spazio al mitico Processo alla tappa a cui farà seguito, a partire dalle ore 20.00 su Rai Sport + HD, Arriva il Giro, spazio di approfondimento in cui verrà analizzata e riassunta la giornata appena conclusasi.

Settima tappa Giro d’Italia Diamante-Potenza (Photo Credit: pagina Facebook Regione Basilicata).

Giro d’Italia, il 13 maggio l’arrivo a Potenza

A distanza di 21 anni dall’ultima volta, Potenza tornerà a essere tappa d’arrivo del Giro d’Italia. Tra sette giorni la carovana rosa, in occasione della settima tappa, partirà da Diamante e arriverà nel capoluogo lucano al termine di un percorso lungo 196 chilometri. A tal proposito, oggi alle 18.00, nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, a Potenza, verrà formalizzato il gemellaggio tra il comune calabrese e quello lucano.

Una soddisfazione enorme, quella di riaccogliere la corsa ciclistica più importante d’Italia, per la Basilicata che, vista l’importanza dell’evento, ha accelerato le opere di messa in sicurezza e ripristino delle strade. Circa 850mila euro messi a disposizione dalla Regione Basilicata per la manutenzione dei tratti interessati dalla competizione.

Di questi interventi e della visibilità che la nostra regione otterrà grazie al passaggio del Giro d’Italia ha parlato, nella giornata di ieri, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra:

“Dopo un duro lavoro, di concerto con la Provincia di Potenza e con i Comuni interessati la Regione garantirà in Basilicata la settima tappa dell’edizione n. 105 del Giro d’Italia in tutta sicurezza, per la gioia degli sportivi e degli appassionati di questa competizione. La tappa del Giro d’Italia è stata anche l’occasione per rivedere la viabilità territoriale secondaria e per accelerare gli interventi di messa in sicurezza e ripristino delle strade, grazie alle risorse comunitarie e regionali messe a disposizione della Provincia di Potenza. In particolare, per il passaggio della tappa del 13 maggio la Regione Basilicata garantirà agli enti interessati una somma di circa 850 mila euro per gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza dei tratti interessati dalla kermesse agonistica. Il Giro d’Italia è un evento importantissimo, poiché è una manifestazione di risonanza mondiale che porterà al centro dell’attenzione generale il nostro splendido territorio. Abbiamo bisogno di un rilancio turistico ed è questa la circostanza che ci permetterà di mostrare all’Italia e al resto del mondo la bellezza delle località e dei borghi lucani, mai abbastanza promossi. Grazie al presidente Vito Bardi e alla Direzione generale per la Programmazione per lo sforzo comune che ha permesso di raggiungere questo risultato. Ringraziamo vivamente il Presidente della Provincia di Potenza e i sindaci che, senza perdere tempo, consci della rilevanza dell’avvenimento, hanno provveduto ad avviare i lavori stradali, collaborando costantemente e proficuamente con gli organi regionali”.

ARTICOLO PRECEDENTE
È nata ieri la Castrum srl, società immobiliare che si prenderà cura della ristrutturazione del Viviani e del…Potenza Calcio? Ecco da chi è composta

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -spot_img

Giro d’Italia 2022, oggi la prima tappa Budapest-Visegrad. Il 13 maggio l’arrivo a Potenza
G

Parte oggi la centocinquesima edizione del Giro d’Italia con la prima tappa Budapest-Visegrad. Il 13 maggio l’arrivo a Potenza a distanza di 21 anni dall’ultima volta.

Tra poco meno di un’ora, precisamente alle 12.40, scatterà la centocinquesima edizione del Giro d’Italia. Un’edizione che partirà da Budapest e terminerà all’Arena di Verona il prossimo 29 maggio. Ventuno tappe per un totale di 3445,6 chilometri.

La prima tappa vedrà i corridori partire dalla Piazza degli Eroi della capitale ungherese e arrivare al Castello di Visegrad. Un percorso di 195 chilometri in cui potranno dire la loro soprattutto scattisti e attaccanti.

La salita di Visegrad.

I favoriti di questi primi chilometri sono, ovviamente, l’olandese Van Der Poel, lo spagnolo Valverde, l’eritreo Girmay e l’australiano Ewan. Da tenere d’occhio anche gli italiani Nizzolo, Ulissi, Albanese e Bellerini.

Il Giro d’Italia sarà visibile, anche quest’anno, sulla Rai che trasmetterà in chiaro la Corsa Rosa su Rai Sport + HD con la prima parte denominata Prima Diretta e su Rai Due con il Giro in diretta e il Giro all’arrivo. Alla fine di ogni tappa spazio al mitico Processo alla tappa a cui farà seguito, a partire dalle ore 20.00 su Rai Sport + HD, Arriva il Giro, spazio di approfondimento in cui verrà analizzata e riassunta la giornata appena conclusasi.

Settima tappa Giro d’Italia Diamante-Potenza (Photo Credit: pagina Facebook Regione Basilicata).

Giro d’Italia, il 13 maggio l’arrivo a Potenza

A distanza di 21 anni dall’ultima volta, Potenza tornerà a essere tappa d’arrivo del Giro d’Italia. Tra sette giorni la carovana rosa, in occasione della settima tappa, partirà da Diamante e arriverà nel capoluogo lucano al termine di un percorso lungo 196 chilometri. A tal proposito, oggi alle 18.00, nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, a Potenza, verrà formalizzato il gemellaggio tra il comune calabrese e quello lucano.

Una soddisfazione enorme, quella di riaccogliere la corsa ciclistica più importante d’Italia, per la Basilicata che, vista l’importanza dell’evento, ha accelerato le opere di messa in sicurezza e ripristino delle strade. Circa 850mila euro messi a disposizione dalla Regione Basilicata per la manutenzione dei tratti interessati dalla competizione.

Di questi interventi e della visibilità che la nostra regione otterrà grazie al passaggio del Giro d’Italia ha parlato, nella giornata di ieri, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra:

“Dopo un duro lavoro, di concerto con la Provincia di Potenza e con i Comuni interessati la Regione garantirà in Basilicata la settima tappa dell’edizione n. 105 del Giro d’Italia in tutta sicurezza, per la gioia degli sportivi e degli appassionati di questa competizione. La tappa del Giro d’Italia è stata anche l’occasione per rivedere la viabilità territoriale secondaria e per accelerare gli interventi di messa in sicurezza e ripristino delle strade, grazie alle risorse comunitarie e regionali messe a disposizione della Provincia di Potenza. In particolare, per il passaggio della tappa del 13 maggio la Regione Basilicata garantirà agli enti interessati una somma di circa 850 mila euro per gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza dei tratti interessati dalla kermesse agonistica. Il Giro d’Italia è un evento importantissimo, poiché è una manifestazione di risonanza mondiale che porterà al centro dell’attenzione generale il nostro splendido territorio. Abbiamo bisogno di un rilancio turistico ed è questa la circostanza che ci permetterà di mostrare all’Italia e al resto del mondo la bellezza delle località e dei borghi lucani, mai abbastanza promossi. Grazie al presidente Vito Bardi e alla Direzione generale per la Programmazione per lo sforzo comune che ha permesso di raggiungere questo risultato. Ringraziamo vivamente il Presidente della Provincia di Potenza e i sindaci che, senza perdere tempo, consci della rilevanza dell’avvenimento, hanno provveduto ad avviare i lavori stradali, collaborando costantemente e proficuamente con gli organi regionali”.

ARTICOLO PRECEDENTE
È nata ieri la Castrum srl, società immobiliare che si prenderà cura della ristrutturazione del Viviani e del…Potenza Calcio? Ecco da chi è composta

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

- Advertisement -spot_img