venerdì 19 Luglio 2024

Ecco chi è Sebastiano Siviglia, nuovo allenatore del Potenza
E

Da calciatore tanta Serie A con maglie prestigiose: Atalanta, Parma, Lecce. Ma se c’è una città che calcisticamente ha adottato Sebastiano Siviglia è Roma. Il tecnico calabrese è stato il primo capitano di lungo corso dell’era Lotito, quando l’imprenditore rilevò la Lazio da Sergio Cragnotti. Sebastiano Siviglia ha indossato la maglia biancoceleste per ben 6 stagioni togliendosi numerose soddisfazioni. Tra queste ricordiamo la vittoria di una Coppa Italia nel 2009 in finale contro la Sampdoria e di una Supercoppa italiana contro l’Inter del “triplete” di Jose Mourinho qualche mese dopo a Pechino.

DA ALLENATORE Dopo aver conseguito nel 2013 il master Uefa Pro a Coverciano, Siviglia ha allenato sempre e solo in ambito giovanile: Primavera Nocerina, Ternana e Lecce con un’esperienza formativa anche con i Giovanissimi della Lazio. Un anno fa la chance di allenare i “grandi” a Carpi in Lega Pro, ma gli emiliani furono esclusi dalla Serie C e il matrimonio tra il tecnico e la società si interruppe nell’immediato. Potenza rappresenterà la sua grande chance.
COME GIOCHERA’ Dovrebbe partire dal 4-3-3, ispirandosi a Delio Rossi, uno dei suoi maestri da calciatore. Diversi sono i calciatori che ha allenato e che hanno disputato lo scorso anno il girone c come Monterisi (Fidelis Andria), Pierno (Virtus Francavilla) e Felici (fresco di promozione in Serie B con il Palermo).

CHI LO HA SUGGERITO E’ facile collegare il nome di Siviglia al Benevento. In che modo? Pasquale Foggia (uomo mercato dei campani e riferimento calcistico del nuovo ds potentino Fortunato Varrà che lo ha affiancato negli ultimi anni) è stato non solo suo compagno di squadra nella Lazio ma anche compagno di stanza nei ritiri. Un legame fraterno che permetterà a Siviglia di debuttare tra i professionisti sulla panchina rossoblù.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Ecco chi è Sebastiano Siviglia, nuovo allenatore del Potenza
E

Da calciatore tanta Serie A con maglie prestigiose: Atalanta, Parma, Lecce. Ma se c’è una città che calcisticamente ha adottato Sebastiano Siviglia è Roma. Il tecnico calabrese è stato il primo capitano di lungo corso dell’era Lotito, quando l’imprenditore rilevò la Lazio da Sergio Cragnotti. Sebastiano Siviglia ha indossato la maglia biancoceleste per ben 6 stagioni togliendosi numerose soddisfazioni. Tra queste ricordiamo la vittoria di una Coppa Italia nel 2009 in finale contro la Sampdoria e di una Supercoppa italiana contro l’Inter del “triplete” di Jose Mourinho qualche mese dopo a Pechino.

DA ALLENATORE Dopo aver conseguito nel 2013 il master Uefa Pro a Coverciano, Siviglia ha allenato sempre e solo in ambito giovanile: Primavera Nocerina, Ternana e Lecce con un’esperienza formativa anche con i Giovanissimi della Lazio. Un anno fa la chance di allenare i “grandi” a Carpi in Lega Pro, ma gli emiliani furono esclusi dalla Serie C e il matrimonio tra il tecnico e la società si interruppe nell’immediato. Potenza rappresenterà la sua grande chance.
COME GIOCHERA’ Dovrebbe partire dal 4-3-3, ispirandosi a Delio Rossi, uno dei suoi maestri da calciatore. Diversi sono i calciatori che ha allenato e che hanno disputato lo scorso anno il girone c come Monterisi (Fidelis Andria), Pierno (Virtus Francavilla) e Felici (fresco di promozione in Serie B con il Palermo).

CHI LO HA SUGGERITO E’ facile collegare il nome di Siviglia al Benevento. In che modo? Pasquale Foggia (uomo mercato dei campani e riferimento calcistico del nuovo ds potentino Fortunato Varrà che lo ha affiancato negli ultimi anni) è stato non solo suo compagno di squadra nella Lazio ma anche compagno di stanza nei ritiri. Un legame fraterno che permetterà a Siviglia di debuttare tra i professionisti sulla panchina rossoblù.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Ecco chi è Sebastiano Siviglia, nuovo allenatore del Potenza
E

Da calciatore tanta Serie A con maglie prestigiose: Atalanta, Parma, Lecce. Ma se c’è una città che calcisticamente ha adottato Sebastiano Siviglia è Roma. Il tecnico calabrese è stato il primo capitano di lungo corso dell’era Lotito, quando l’imprenditore rilevò la Lazio da Sergio Cragnotti. Sebastiano Siviglia ha indossato la maglia biancoceleste per ben 6 stagioni togliendosi numerose soddisfazioni. Tra queste ricordiamo la vittoria di una Coppa Italia nel 2009 in finale contro la Sampdoria e di una Supercoppa italiana contro l’Inter del “triplete” di Jose Mourinho qualche mese dopo a Pechino.

DA ALLENATORE Dopo aver conseguito nel 2013 il master Uefa Pro a Coverciano, Siviglia ha allenato sempre e solo in ambito giovanile: Primavera Nocerina, Ternana e Lecce con un’esperienza formativa anche con i Giovanissimi della Lazio. Un anno fa la chance di allenare i “grandi” a Carpi in Lega Pro, ma gli emiliani furono esclusi dalla Serie C e il matrimonio tra il tecnico e la società si interruppe nell’immediato. Potenza rappresenterà la sua grande chance.
COME GIOCHERA’ Dovrebbe partire dal 4-3-3, ispirandosi a Delio Rossi, uno dei suoi maestri da calciatore. Diversi sono i calciatori che ha allenato e che hanno disputato lo scorso anno il girone c come Monterisi (Fidelis Andria), Pierno (Virtus Francavilla) e Felici (fresco di promozione in Serie B con il Palermo).

CHI LO HA SUGGERITO E’ facile collegare il nome di Siviglia al Benevento. In che modo? Pasquale Foggia (uomo mercato dei campani e riferimento calcistico del nuovo ds potentino Fortunato Varrà che lo ha affiancato negli ultimi anni) è stato non solo suo compagno di squadra nella Lazio ma anche compagno di stanza nei ritiri. Un legame fraterno che permetterà a Siviglia di debuttare tra i professionisti sulla panchina rossoblù.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI