lunedì 15 Luglio 2024

Picerno, primi spifferi di mercato
P

Il Picerno lavora a fari spenti sul mercato, in uscita e in entrata. In attesa di ufficializzare dai primi di luglio le prime operazioni è stato fatto già un primo sondaggio tra la società e Longo sui profili che possano far parte del progetto tecnico e quelli da sacrificare. In uscita infatti sono diversi i nomi che potrebbero salutare la Basilicata. Tra questi spiccano quelli di Setola e Vanacore per ciò che concerne il reparto difensivo insieme all’argentino De Ciancio in mezzo al campo. Dopodichè ci sono altre situazioni da valutare in corso d’opera e tra queste c’è quella di Finizio. Confermatissimo è invece il brasiliano Reginaldo, che già in conferenza stampa Longo aveva apprezzato per la sua grande capacità di sacrificarsi dal punto di vista tattico e di rivestire un ruolo da leader nel Picerno che verrà. E’ in forse il riscatto di Giacomo Parigi che potrebbe tornare al Campobasso che a gennaio lo prestò proprio ai rossoblù. Il mercato dei melandrini è ancora alle battute iniziali.

spot_img
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

- Advertisement -spot_img

ULTIMI ARTICOLI

Picerno, primi spifferi di mercato
P

Il Picerno lavora a fari spenti sul mercato, in uscita e in entrata. In attesa di ufficializzare dai primi di luglio le prime operazioni è stato fatto già un primo sondaggio tra la società e Longo sui profili che possano far parte del progetto tecnico e quelli da sacrificare. In uscita infatti sono diversi i nomi che potrebbero salutare la Basilicata. Tra questi spiccano quelli di Setola e Vanacore per ciò che concerne il reparto difensivo insieme all’argentino De Ciancio in mezzo al campo. Dopodichè ci sono altre situazioni da valutare in corso d’opera e tra queste c’è quella di Finizio. Confermatissimo è invece il brasiliano Reginaldo, che già in conferenza stampa Longo aveva apprezzato per la sua grande capacità di sacrificarsi dal punto di vista tattico e di rivestire un ruolo da leader nel Picerno che verrà. E’ in forse il riscatto di Giacomo Parigi che potrebbe tornare al Campobasso che a gennaio lo prestò proprio ai rossoblù. Il mercato dei melandrini è ancora alle battute iniziali.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI

Picerno, primi spifferi di mercato
P

Il Picerno lavora a fari spenti sul mercato, in uscita e in entrata. In attesa di ufficializzare dai primi di luglio le prime operazioni è stato fatto già un primo sondaggio tra la società e Longo sui profili che possano far parte del progetto tecnico e quelli da sacrificare. In uscita infatti sono diversi i nomi che potrebbero salutare la Basilicata. Tra questi spiccano quelli di Setola e Vanacore per ciò che concerne il reparto difensivo insieme all’argentino De Ciancio in mezzo al campo. Dopodichè ci sono altre situazioni da valutare in corso d’opera e tra queste c’è quella di Finizio. Confermatissimo è invece il brasiliano Reginaldo, che già in conferenza stampa Longo aveva apprezzato per la sua grande capacità di sacrificarsi dal punto di vista tattico e di rivestire un ruolo da leader nel Picerno che verrà. E’ in forse il riscatto di Giacomo Parigi che potrebbe tornare al Campobasso che a gennaio lo prestò proprio ai rossoblù. Il mercato dei melandrini è ancora alle battute iniziali.

ARTICOLI CORRELATI

ULTIMI ARTICOLI